Giorno Sei. L’invasione dei tavoli da ping-pong.

15 Giugno 2012. Ore 21.30.

Condividere i propri spazi con altre persone, inventarsi uno studio di registrazione e una sala regia nel corridoio di uno scantinato, è indubbiamente una soluzione fascinosa e originale, non priva però di qualche rischio.

Può capitare, senza pravviso, di vedersi occupati spazi che fino a poco prima credevi liberi.

Tuttavia mai ci saremmo aspettati di trovare il nostro corridoio preferito occupato nientepopodimenochè da una serie (8 circa) di tavoli da ping-pong. o.O

Primo lavoro di stasera quindi, trovare nuova collocazione ai suddeti tavoli.

E per fortuna che sono dotati di ruote. 🙂

Stiamo registrando a click; il rumore del click può ricordare in effetti il rimbalzo di una pallina da ping-pong.

Sarà un caso?

Intanto terminiamo di incidere la batteria dell’ultimo pezzo, il più incasinato.

Le cose difficili sempre per ultime.

E la serata finisce in birreria.

Rimane costante un dubbio, a che cavolo serviranno tutti quei tavoli da ping-pong? E soprattutto, chi li ha portati li?

Che sbattimento.


Lascia un commento